L'economia tedesca potrebbe entrare in recessione, dice la Bundesbank

L'economia tedesca potrebbe contrarsi ancora nei tre mesi chiusi a settembre, aprendo la strada a una recessione tecnica. Lo afferma la Bundesbank, nel rapporto mensile in cui aggiunge che il rallentamento delle esportazioni "minaccia di influenzare anche l'economia domestica" anche se "una recessione profonda non è probabile".

"Il prodotto interno lordo potrebbe aver segnato una leggera contrazione nel terzo trimestre del 2019. Il fattore decisivo in questo caso è il continuo rallentamento dell'industria orientata all'esportazione", si legge nello studio. La crisi delle esportazioni getta un'ombra sull'economia nel suo complesso, scrive Bundesbank, aggiungendo però che non si attende una recessione vera e propria.

"Attualmente i primi indicatori forniscono pochi segnali su una ripresa sostenibile delle esportazioni e su una stabilizzazione del settore", afferma la Bundesbank. "Ciò aumenta il rischio che il rallentamento si estenda ulteriormente verso i settori più orientati al mercato interno", conclude.