L'economia Usa corre troppo, Wall Street teme la Fed e va in rosso

·2 minuto per la lettura

AGI - I dati di oggi degli Stati Uniti confermano che la ripresa oltreoceano non solo c'è ma è più forte delle previsioni. Tutto questo ha impattato su Wall Street che è in rosso proprio perché teme che la Fed nella riunione del 15 e 16 giugno possa iniziare il taperig o addirittura ripensare la politica monetaria. Intanto, come assaggio, a partire dal 7 giugno la banca centrale inizierà ad alleggerire il proprio portafoglio di bond Etf. 

Sul fronte del lavoro a maggio l'economia statunitense ha creato 978.000 posti di lavoro nel settore privato, ha rivelato il rapporto Adp. Il dato batte le attese degli analisti, che si attendevano un incremento di 650.000 unità, e segna anche un'accelerazione rispetto ai 742.000 occupati in piu' registrati ad aprile. 

Richieste sussidi disoccupazione ai minimi da inizio pandemia

Altro segnale positivo riguardante il mercato del lavoro viene dai sussidi settimanali di disoccupazione ai minimi dall'inizio della pandemia. Le nuove richieste si attestano a 385.000 unità, in calo rispetto alle 405.000 della settimana scorsa. Il dato è leggermente migliore rispetto alle 390.000 richieste attese dagli analisti e si colloca sotto la soglia delle 400.000 unità per la prima volta da marzo 2020, inizio della pandemia. 

In aumento oltre le attese anche l'indice Pmi dei servizi negli Usa, salito a maggio a 70,40 punti dai 64,70 di aprile. Le attese erano di 70,1 punti. L'indice composito Pmi, riferisce Ihs Markit, è cresciuto a 68,70 punti dai 63,5 di aprile. Le stime indicavano una lettura di 68,1 punti. 

A gonfie vele anche i servizi che rappresentano più di due terzi dell'economia Usa.  L'Ism servizi a maggio è aumentato oltre le attese, toccando un livello record grazie alla ripresa della domanda. A riferirlo l'Institute for Supply Management (ISM) evidenziando che l'indice di attività non manifatturiera è rimbalzato a 64 punti il mese scorso, la lettura più alta nella storia della serie, da 62,7 di aprile. Un dato superiore a 50 indica una crescita nel settore. Le stime prevedevano un indice a 63. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli