Lectio Magistralis di Ranieri Guerra dall'Adnkronos per la Giornata internazionale Rotary contro la Polio

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

Il professor Ranieri Guerra, direttore vicario dell'Oms, terrà una lectio magistralis in occasione della giornata internazionale Rotary contro la polio. Insieme al governatore del Distretto 2080, Giovambattista Mollicone, il giorno 23 ottobre alle ore 18.00 sarà in diretta dal palazzo dell’informazione dell’Adnkronos. Sarà possibile seguire l’evento in streaming sul sito Adnkronos e su quello del Rotary. L’evento organizzato grazie al governatore Mollicone con la partecipazione di Emilio Mignanelli presidente RC Cassino e del responsabile della commissione comunicazione del Distretto, Luciano Ghelfi, sarà un momento di sintesi importante per l’impegno rotariano nella lotta alla Polio.

“Il Rotary è impegnato nella lotta contro la polio da oltre 30 anni - spiega il governatore Giovambattista Mollicone- e il progetto è partito proprio da un club italiano che è riuscito a realizzare l’utopia di debellare in 5 aree del mondo la Poliomielite. Ora mancano solo Afghanistan e Pakistan per vedere questa battaglia vinta definitivamente e in periodo Covid non possiamo abbassare la guardia. Il professor Ranieri Guerra è un testimonial di eccezione in questo impegno rotariano e siamo orgogliosi di poterlo ospitare in una prestigiosa sede d’agenzia come l’Adnkronos che permetterà di diffondere al meglio il messaggio del progetto ENd Polio. Il progetto guidato dalla Global Polio Eradication Initiative (GPEI), che comprende oltre al Rotary International, l'UNICEF, i Centri statunitensi per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la Fondazione Bill & Melinda Gates e governi di tutto il mondo. L’obiettivo è stato quasi raggiunto, tanto che i casi di polio nel mondo sono stati ridotti del 99,9 per cento. Di strada ne è stata fatta dopo il primo progetto di vaccinazione dei bambini nelle Filippine targato 1979, a cui è seguita l’immunizzazione di oltre 2,5 miliardi di ragazzi in 122 Paesi con un contributo da parte del Rotary per oltre 1,8 miliardi di dollari”.