Lega: 16 mld tagli per partite Iva e Imu o no a scostamento

Afe
·1 minuto per la lettura

Roma, 24 lug. (askanews) - La Lega ha due richieste di "pace fiscale fino a fine anno" da proporre e se il governo non le accetter "non potr contare sul voto" del Carroccio sul nuovo scostamento di bilancio. E' quanto si apprende da fonti della Lega. La prima proposta, spiegano le fonti, l'esenzione dei soggetti Isa (indici sintetici di affidabilit fiscale) dal secondo acconto 2020. Si tratta di un taglio da 8 miliardi per ridare fiato a 4 milioni e mezzo di partite Iva e ai loro dipendenti. La seconda proposta riguarda 8 miliardi di "sforbiciata" dell'Imu sulle seconde case, "per sostenere le localit turistiche e tutelare il valore del patrimonio immobiliare italiano". Il provvedimento potrebbe riguardare 5,5 milioni di proprietari di seconde case. La riduzione dell'Imu va compensata da trasferimenti ai Comuni: non i 3 miliardi ipotizzati, ma almeno 11.