Lega: assenza governo a cantiere Tav è imbarazzo per Italia

Rea

Roma, 23 set. (askanews) - "L'assenza del governo dal cantiere Tav è un imbarazzo per l'Italia. Il Pd che ha tanto criticato la nostra posizione coerente chiara e netta, che ha portato al risultato di oggi, giunto al governo delle poltrone si vergogna e ripudia nei fatti la posizione 'Sì Tav'". Così il deputato della Lega Alessandro Morelli, presidente della commissione Trasporti della Camera, nel giorno della cerimonia per il completamento dei primi 9 km del tunnel di base della Torino-Lione.

"Quello sulle grandi opere che portano lo sviluppo del paese deve essere un Sì senza se e senza ma. Noi lo abbiamo sempre affermato e messo in pratica, ma i pavidi esponenti del Pd, per non infastidire i Toninelli di turno, arrivano a disertare una grande occasione per promuovere quanto l'Italia sta facendo di buono per rimanere al passo a livello europeo. Questa è una grande occasione persa, che noi abbiamo voluto invece cogliere portando in delegazione la Commissione Trasporti della Camera", conclude Morelli.