Lega, Delrio: continua ostruzionismo Pd ma non occupiamo l'aula

Luc

Roma, 17 lug. (askanews) - "Fico ci ha garantito che l'azione di pressione sul ministro dell'Interno Salvini continua proprio perché è un obbligo vero che ha il ministro di venire in Parlamento. È inaccettabile da parte nostra il fatto che nemmeno si degni di rispondere al presidente della Camera, è una offesa senza precedenti all'istituzione della Camera". Lo ha detto il capogruppo del Pd alla Camera, Graziano Delrio, interpellato dopo l'incontro con Fico sulla richiesta di informativa in Parlamento del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, sulla vicenda russa.

"Visto l'impegno di Fico e Casellati continueremo a fare ostruzionismo al decreto ma senza più occupare l'aula perché attendiamo una risposta: sarebbe incredibile che Salvini nemmeno si degni di rispondere. Vogliamo verità dopo le menzogne pubbliche da parte di Salvini: se non ha niente da nascondere non scappi dal Parlamento come è scappato dal processo perché sarebbe inaccettabile e vorrebbe dire che ha qualcosa da nascondere. In presenza di questo impegno di Fico manteniamo un atteggiamento più istituzionale in attesa di una risposta vera", ha concluso Delrio.