Lega, Di Maio: se avessimo dubbi su rubli non staremmo al governo

Rea

Roma, 25 lug. (askanews) - "Se noi avessimo il sospetto che la Lega avesse preso anche un solo euro non staremmo al governo insieme". Lo ha detto Luigi Di Maio, capo politico del M5s e vice premier, incontrando i giornalisti sotto al ministero.

"Noi abbiamo sempre chiesto che se il Parlamento chiede a un ministro di riferire, il ministro viene. Non c'è bisogno di alimentare litigi nel governo, dobbiamo lavorare per ottenre altri obiettivi. Il M5s sta al governo se è utile a migliorare la qualità della vita degli italiani. Conte è stato più che generoso a venire, doveva esserci Salvini, ed è per questo che lo abbiamo fatto notare".