Lega: drammatico calo immatricolazioni, Manfredi intervenga

Pol/Vep
·1 minuto per la lettura

Roma, 28 lug. (askanews) - "Preoccupano le previste 10mila immatricolazioni in meno nelle università, con il rischio di tornare ai livelli della crisi del 2008. In questi giorni stiamo raccogliendo il grido di allarme di ristoranti, bar, affitta camere e copisterie delle città universitarie. L'incertezza sulla ripartenza a settembre è drammatica per tutte quelle attività che vivono grazie agli studenti. Il rischio chiusura è molto elevato. Abbiamo depositato un'interrogazione al Ministro Manfredi affinché ci dica chiaramente le intenzioni del Governo sulla ripartenza universitaria di settembre". Così in una nota Luca Toccalini, deputato e coordinatore federale Lega Giovani, e Aurelio Tommasetti, responsabile nazionale dipartimento Università Lega.