Lega giovani al Forum strategico dei giovani a Maribor

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 19 ago. (askanews) - Un weekend di ferragosto politico per la giovanile della Lega, che ha partecipato a Maribor al Forum Strategico dei Giovani. Una due giorni di appuntamenti per un panel che ha spaziato dal dibattito politico a quello economico, con imprenditori e politici organizzati dai giovani di Janez Janša.

"Un momento formativo e di confronto con delle formazioni di centrodestra del vicino sloveno", commenta Davide Quadri, responsabile esteri Lega Giovani che ha guidato la delegazione leghista "con la partecipazione di esponenti del governo che ora stanno guidando il semestre di presidenza del Consiglio Europeo con molte sfide davanti a noi a partire dal rilancio economico post-pandemico ed alla gestione seria dei fenomeni migratori che si riproporranno dove il collasso del governo afgano".

Presente anche il capogruppo della Lega ad Empoli, Andrea Picchielli che plaude al summit per gli "interessanti gli spunti che un partito di governo come l'SDS ha dato anche a noi. La leadership di Janša e il radicamento territoriale sono punti di forza per il partito conservatore sloveno, ci siamo anche confrontati con numeri consiglieri comunali e dirigenti locali del partito su sinergie e best practies da seguire".

Al Forum sono intervenuti esponenti del SDS che del NSi, come il parlamentare Branko Grims, il vice premier Matej Tonin e Dominik Strakl, leader della giovanile del primo ministro Janez Janša.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli