Lega: golfo Follonica discarica a cielo aperto, governo intervenga

Pol/Vep

Roma, 10 feb. (askanews) - "Il governo faccia luce sul disastro ambientale nel Golfo di Follonica. La notizia sulla presenza di ecoballe presenti sul fondo è gravissima. Si parla di 63 tonnellate di rifiuti perduti cinque anni fa dalla nave Ivy, battente bandiera delle Isole Cook e diretta a Varna. La quantità di veleni che sarebbero stati dispersi in mare apre scenari drammatici e inquietanti e come tali richiedono verifiche specifiche e immediate. Abbiamo presentato un'interrogazione al ministro dell'Ambiente. Occorre fare subito chiarezza: la stessa che non può e non deve essere più rimandata con la scusa del pasticcio burocratico legato alla nomina del commissario straordinario che avrebbe dovuto gestire l'emergenza". Lo dichiarano i deputati della Lega Donatella Legnaioli, Daniele Belotti, Manfredi Potenti e Mario Lolini che in proposito hanno presentato un'interrogazione al ministro dell'Ambiente.

"Non saranno certo i cavilli o l'inerzia delle istituzioni a risolvere il problema di quella che si annuncia a tutti gli effetti come una discarica a mare aperto. Il Governo non eletto non perde occasione per ricordare, a Roma come a Bruxelles, la necessità di una svolta green: ora finalmente ha l'occasione di fare un annuncio in meno e un fatto in più", concludono.