Lega: Milano 2026 non sia solita balla di Sala, cittadini stufi

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 11 lug. (askanews) - "Mi auguro che i progetti per il 2026 che saranno presentati il prossimo ottobre non siano la fuffa che Sala ha venduto ai cittadini sino a oggi". Lo ha scritto in una nota il vicecommissario cittadino della Lega e consigliere comunale a Milano, Samuele Piscina, in relazione all'annuncio del sindaco, Giuseppe Sala, di una presentazione a ottobre dei progetti dell'amministrazione per il 2026.

"Certo, siamo abituati alle farse del sindaco. Ricordiamo che tra i progetti che il sindaco ha venduto a più riprese ai cittadini per farsi eleggere ci sono, ad esempio, l'irrealizzabile riapertura dei Navigli, la rigenerazione del quartiere San Siro, impossibile senza gli oneri del nuovo stadio, la città dei 15 minuti, la metropolitana 6 e la circle line, rimaste solo parole gettate al vento, il PalaItalia, il villaggio olimpico, il Palasharp" ha evidenziato l'esponente della Lge.

"Altre opere, invece, saranno realizzate in futuro solo e unicamente grazie all'apporto di altri enti e dei privati, come ad esempio la sede della Beic, presentata quest'oggi che vede 101 milioni finanziati dal Governo, la rigenerazione degli scali, dei gasometri e di città studi, solo grazie agli accordi di programma promossi e finanziati da Regione Lombardia, ma per lo più fermi a causa della spaventosa burocrazia comunale" ha aggiunto.

"A Milano i cittadini sono stufi delle balle di Sala. Le ultime opere avviate a cui ha messo mano il Comune risalgono ai tempi della Moratti e di Albertini, con grandi ritardi accumulati successivamente durante le amministrazioni Pisapia e Sala. Spero vivamente che questi progetti non facciano la fine della M4, del Lirico, delle piscine comunali inagibili" ha continuato Piscina.

"Forse, sarebbe meglio se il sindaco si occupasse di cose più semplici onde evitare di fare altri danni, come ad esempio recintare la Loggia dei Mercanti, continuamente vandalizzata, e i parchi per garantire il riposo dei cittadini" ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli