Lega: "Mimmo Lucano non deve andare in tv. Fazio non lo chiami in trasmissione"

Huffington Post
Fabio Fazio

La Lega non vuole che Mimmo Lucano racconti la sua esperienza in televisione. Il sindaco di Riace dovrebbe essere ospitato da Fabio Fazio nella sua trasmissione Che Tempo che Fa, ma i parlamentari del Carroccio chiedono che il conduttore revochi l'invito: "La tv pubblica non può divulgare modelli distorti sull'onda di strumentalizzazioni ideologiche", hanno affermato i leghisti che fanno parte della Commissione di Vigilanza Rai.

"Nonostante la revoca agli arresti domiciliari, è evidente come Lucano sia accusato di aver violato norme civili, amministrative e penali sull'accoglienza. Chiediamo quindi che Fazio non chiami il sindaco in trasmissione", continua la nota. I parlamentari annunciano in proposito un'interrogazione in commissione di Vigilanza.

Lucano il 2 ottobre è stato posto agli arresti domiciliari con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Il tribunale del Riesame ha revocato gli arresti ma al sindaco del paesino calabrese simbolo dell'accoglienza diffusa è stato imposto il divieto di dimora a Riace.

Continua a leggere su HuffPost