Lega nazionale dilettanti ed Eni alleati per lo sviluppo del calcio in Basilicata

Lnd Basilicata ed Eni ancora insieme: l'annuncio del rinnovo dell'accordo, fino a dicembre 2020, è stato dato nel corso della "Festa del calcio lucano", tenutasi presso l'hotel Santa Loja di Tito Scalo (Pz), alla presenza dei rappresentanti di tutte le componenti del calcio dilettantistico di Basilicata. "È un accordo che ci inorgoglisce - afferma il Presidente del CRB Piero Rinaldi - perché è la conferma di un'ottima collaborazione che si rafforza nel tempo. Un rapporto che, come è già successo nel recente passato, supporterà nella nostra regione lo sviluppo del calcio dilettantistico, in particolare, quello giovanile".

Soddisfazione per il rinnovato progetto "Il nostro calcio con Eni" è stata espressa anche dal responsabile coordinamento progetti Eni Val d'Agri, Walter Rizzi: "Siamo molto felici di annunciare il rinnovo della nostra partnership con Lnd Basilicata, un segno concreto del nostro continuo impegno a favore dei progetti di crescita, educazione e formazione per i giovani della regione. Eni crede fortemente e sostiene i valori dello sport, come il rispetto, l'integrazione, la lealtà e lo spirito di squadra, quei valori importanti che proprio oggi durante la la Festa del calcio lucano vengono riconosciuti e premiati".

Alla Festa del calcio lucano sono intervenuti tra gli altri il presidente del Coni regionale Leopoldo Desiderio, il presidente della Lnd e vice presidente vicario della Figc Cosimo Sibilia, la consigliera federale Maria Rita Acciardi, il responsabile Dipartimento Serie D Lnd Luigi Barbiero, l'assessore allo sport del comune di Potenza Patrizia Guma e Franco Selvaggi, indimenticato campione del mondo in Spagna '82.

Nel corso dell'evento, condotto dalla giornalista Claudia Carbonara, sono stati assegnati il premio giornalistico "Renato Carpentieri" ad Antonio Coronato del Tgr Rai, il premio "Gennaro Tullipano", per il fair play e la solidarietà, alle società Polisportiva Anzi, Tursi calcio 2008 e Pescopagano 1926 e premi speciali a personalità del calcio dilettantistico lucano.

La manifestazione è proseguita con la consegna di dieci borse di studio ai tesserati partecipanti al Torneo di "Quarta categoria", che ha coniugato calcio e disabilità, e altre dieci borse di studio a tesserate partecipanti al campionato femminile di calcio a 11 e calcio a 5 nella passata stagione. Altre quaranta sono andate, invece, ai giovani tesserati che hanno saputo conciliare al meglio l'impegno sportivo e lo studio.

Al termine della Festa del calcio lucano il presidente della Lnd e vice presidente vicario Cosimo Sibilia ha dichiarato: "La mia presenza testimonia la vicinanza della Lnd al Comitato Regionale Basilicata che, grazie al lavoro quotidiano del Presidente Rinaldi, del consiglio direttivo e dei collaboratori ha fatto segnare un significativo risultato nel numero di iscrizioni da parte delle società invertendo il trend negativo degli ultimi anni. Ma sono anche soddisfatto per i lavori di ristrutturazione del campo Figc di Potenza che stanno procedendo nel modo migliore e che, una volta ultimati, faranno di quell'impianto un vero gioiello. Un segno concreto dell'impegno della Lnd in Basilicata".