Lega Nord: Maroni, adesso siamo piu' uniti

(ASCA) - Trieste, 27 apr - ''Dopo quello che e' accaduto,

l'unita' interna alla Lega Nord si e' rafforzata''. Lo ha

detto a Duino Aurisina l'on. Roberto Maroni, in un incontro

elettorale, fra numerosi applausi e grida di ''Bobo, Bobo''.

Maroni ha detto di non credere al complotto contro il suo

partito, ma di ritenere che il Carroccio sia ''sotto

attacco'' perche' e' l'unica forza a fare opposizione ''a

questo Governo che ci sta portando al disastro''.

L'ex ministro dell'Interno ha parlato delle accuse di

tangenti come di ''vera e propria spazzatura'': ''Sono

totalmente inventate e i farabutti che ne parlano saranno

chiamati a risponderne'' sul piano giudiziario. ''Siamo in un

paese democratico - si e' chiesto Maroni - se accadono queste

schifezze?''. ''Noo'' ha risposto la sala.

''La Lega non perdonera' piu' niente a nessuno'' ha

concluso Maroni, precisando: ''Se qualcuno crede che qualche

schizzo di fango ci possa indebolire, si sbaglia di

grosso''.

Ricerca

Le notizie del giorno