Lega Nord: pm calabresi sentono segretaria e pentito 'ndrangheta

(ASCA) - Milano, 27 apr - Continua a pieno ritmo l'attivita'

dei magistrati di Reggio Calabria volati a Milano per un

giro di interrogatori nell'ambito dell'inchiesta sulle

presunte irregolarita' nei rimborsi elettorali della Lega

Nord.

Giuseppe Lombardo, il pm calabrese che ieri ha interrogato

per 5 ore Francesco Belsito, sentira' oggi Nadia Degrada,

segretaria amministrativa del Carroccio. La donna non risulta

indagata e sara' dunque ascoltata come persona informata dei

fatti in un luogo diverso dal Palazzo di Giustizia di

Milano.

Considerato che la Procura di Reggio Calabria contesta

all'ex tesoriere del Carroccio il reato riciclaggio anche in

relazione a presunti contatti con le cosche della

'ndrangheta, Lombardo sentira' oggi anche Luigi Bonaventura,

ex capo dell'omonima cosca crotonese che successivamente si

e' pentito e per questo vive sotto protezione. Anche

Bonaventura sara' ascoltato come persona informata dei

fatti.

La speranza degli inquirenti e' che la sua testimonianza

possa essere utile per ricostruire le attivita' illecite

della cosca reggina dei De Stefano.

Ricerca

Le notizie del giorno