Lega, Salvini: da Leoluca Orlando visione squadrista democrazia

Xpa

Palermo, 3 feb. (askanews) - "Io da ministro sono sempre andato ovunque senza guardare il colore dei sindaci. Sarebbe carino che un sindaco accogliesse nella sua città tutti, a prescindere dai colori, anche quelli che votano il centrodestra. Un sindaco che dice 'non mi piace se arriva Tizio o Caio' ha una visione medievale, un pochino arrogantella, un pochino squadrista della democrazia. Non pretendo di stare simpatico, e che venga a salutarmi, ma dire 'non è benvenuto a Palermo' mi sembra meschino nei confronti dei palermitani". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, oggi pomeriggio incontrando i cronisti a Palermo.