Lega, Salvini: niente da insabbiare, andrò presto in Parlamento

Luc

Roma, 18 lug. (askanews) - "Ma cosa c'è da insabbiare? Andrò presto in Parlamento a ripetere quello che sto dicendo da setimane, ovvero sia che non c'è niente". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, interpellato dai cronisti a Helsinki, sull'affare Mosca.

A chi gli ha chiesto se sarà una informativa o un question time, il leader della Lega ha risposto: "Ci andrò nelle formule che verranno condivise, ma ci vado. Non c'è niente che possa dire di diverso da quello che ho già detto. Il fatto che il pm di Milano ha detto non serve sentire Salvini mi fa piacere, ma qualora venissi convocato ovunque ribadirei che non abbiamo mai chiesto né tantomeno ottenuto niente andando in giro per il mondo".