Lega shock a Ferrara: lavoro in comune per allontanare la consigliera

lega-ferrara

È destinata a generare un certo clamore l’inchiesta realizzata da Alessio Lasta per la trasmissione Piazzapulita sul tentativo della Lega di far dimettere una propria consigliera comunale divenuta “scomoda”, offrendole un posto di lavoro al comune di Ferrara. Il programma di La7 ha infatti diffuso un audio in cui si può sentire il vice capogruppo del Carroccio ferrarese Stefano Solaroli chiedere all’ex consigliera Anna Ferraresi le dimissioni in cambio di un posto sicuro in comune, a quanto sembra con l’assenso dello stesso Sindaco di Ferrara Alan Fabbri.

Scandalo Lega a Ferrara

Nella conversazione registrata lo scorso 19 novembre, si può distintamente udire Solaroli offrire alla Ferraresi un posto di lavoro come hostess per il nuovo trenino turistico del comune: “C’è un’opportunità. Un posto di lavoro importante qua in comune. […] Contratto a tempo indeterminato come dipendente comunale, 1.400 euro al mese con quattordicesima, ti piace? […] Tu sai che c’è quel nuovo servizio del trenino, c’è bisogno di una hostess che accolga le persone che vanno sul trenino e che gli spieghi un po’ come funziona”.

Nel corso della conversazione Solaroli specifica inoltre il motivo per cui sta cercando di offrire il lavoro alla Ferraresi: cercare di farla dimettere da consigliere comunale, in quanto divenuta ostile alla linea del partito e ormai considerata una piantagrane dai suoi stessi compagni.

“Mi sei venuta in mente tu prima di tutto – si sente nell’audio – perché sei una rompica**o, cosi ti cavo dai co***oni e non ti vedo più. Tu sai che questo è incompatibile con il ruolo da consigliere, questo non te lo devo dire io. Nicola [Lodi, il vicesindaco di Ferrara ndr] è d’accordo, ne ho parlato con Alan [Fabbri, in sindaco ndr] e mi ha detto ‘Se a lei va bene a me va bene, non ho problemi'”.

Il commento di Aldo Modonesi

Tra i commenti presenti sui social sotto il video di Piazzapulita c’è anche quello di Aldo Modonesi, candidato del centrosinistra alle ultime elezioni comunali di Ferrara della scorsa primavera, poi vinte dalla coalizione di centrodestra a guida leghista che ha eletto sindaco Alan Fabbri. Nel suo post Modonesi si scaglia contro l’attuale amministrazione comunale: “Solaroli si deve dimettere! E il sindaco Fabbri e il suo vicesindaco Lodi devono smentire il loro coinvolgimento!!! Questa è una cosa gravissima, l’amministrazione comunale trasformata in mercato: “un lavoro in Comune in cambio delle dimissioni da consigliere”!!!!! Vergogna!!!!”.