Lega: Stefano (Pd), 'Emiliano strizza occhio a estrema destra, Letta lo fermi'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 31 ago. (Adnkronos) – "Trovo sconcertanti le posizioni di Salvini, volendo fermarci anche solo alle ultime, leggo di continui attacchi alla ministra Lamorgese, il rifiuto di ospitare i profughi afghani, i distinguo ambigui su vaccini e green pass. Ed è altrettanto, forse anche di più, imbarazzante che questa visione di Paese possa piacere al governatore Emiliano, presidente di Regione, sostenuto dal Pd". Così Dario Stefàno, senatore pugliese del Pd, ad Affaritaliani.it.

"Essere consapevoli dei propri limiti, come fa e deve fare il centro-sinistra, non significa strizzare l'occhio ai sindaci di Casa Pound né fare accordi mascherati con la Lega. E due indizi fanno spesso una prova se è vero che già durante la campagna elettorale per le Regionali, qualcuno parlò di favori reciproci tra l'allora candidato presidente ed il partito di Salvini. Le ultime dichiarazioni sembrano un ulteriore passo in avanti. Credo che il Pd debba fermare questa deriva".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli