Lega vs Conte, botta e risposta tra cori e "dignità"

Durante la replica del premier Giuseppe Conte, che ripercorre la crisi di governo causata dalla Lega, dai banchi del Carroccio gridano 'vergognati' e poi cori 'dignità'. I senatori della Lega continuano a parlare a distanza e Conte replica: "Non abbiate paura delle parole!". La presidente Casellati ha suonato più volte la campanella pregando la Lega di non interrompere. "Voi non conoscete il valore del termine dignità", ha aggiunto Conte e "con calma nei prossimi mesi spiegherete cosa ci sia di dignitoso bei voltafaccia di Salvini". Il leader del Carroccio osserva la polemica e sorride.