Lega, Zanni freddo su Afd: "Scelta di inizio legislatura..."

·1 minuto per la lettura

Includere i nazionalisti tedeschi di Alternative Fuer Deutschland nel gruppo Identità e Democrazia nel Parlamento Europeo "è stata una scelta fatta a inizio legislatura. Stiamo lavorando per ingrandire il soggetto da cui siamo partiti". Lo dice il presidente del gruppo Id Marco Zanni risponde, a margine della plenaria a Strasburgo, in merito al destino di Afd, parte del gruppo Identità e Democrazia insieme, tra l'altro, alla Lega e al Rassemblement National di Marine Le Pen. Tra gli eurodeputati leghisti non mancano le perplessità sull'opportunità di continuare a stare in un gruppo che includa anche l'estrema destra tedesca nemica della Cdu/Csu, architrave del Ppe con il quale la Lega, seconda delegazione dell'Aula, vuole dialogare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli