Lega, Zingaretti: su intervento Renzi polemica insensata

Rea

Roma, 24 lug. (askanews) - Una polemica "insensata" perchè ieri in un confronto con i capigruppo Marcucci e Delrio "tutti" erano d'accordo sull'intervento di Matteo Renzi. "Che poi in un gruppo parlamentare diventi lesa maestà discutere su chi deve intervenire mi sembra un po' esagerato". Lo scrive in una nota il segretario Dem Nicola Zingaretti, dopo che l'ex premier ha annunciato di rinunciare ad intervenire per le obiezioni sollevate da alcuni colleghi senatori.

"Francamente non capisco cosa sta succedendo. Una discussione sul Russiagate - lamenta Zingraretti - sta diventando una discussione sul Pd. Riguardo all'intervento in aula ho parlato ieri con il capogruppo al Senato assicurando pieno sostegno e totale autonomia al gruppo e nessun problema rispetto a qualsiasi scelta si sarebbe fatta. Mi risulta che dopo la discussione fossero tutti d'accordo. Che poi in un gruppo parlamentare diventi lesa maestà discutere su chi deve intervenire mi sembra un po' esagerato. Ieri sera ho incontrato i due capigruppo in uno spirito molto positivo e di totale collaborazione per coordinarsi oggi dopo l'intervento di Matteo Renzi in aula a nome di tutto il Pd. Ora riesplode una polemica insensata: in momenti come questi - è il richiamo di Zingaretti - ci vuole molta responsabilità e rispetto da parte di tutti perché gli avversari sono fuori di noi, l'Italia ci chiede di combattere uniti".