Legale Carminati: Cassazione ha detto che a Roma non c'è mafia

Red/Cro/Bla

Roma, 22 ott. (askanews) - "La Corte di Cassazione ha detto che a Roma non c'è mafia". Lo ha detto l'avvocato Cesare Placanica, legale di Massimo Carminati, poco dopo la lettura della sentenza dei giudici della VI sezione penale della Cassazione sul processo Mafia Capitale.

A chi gli chiedeva se questa sentenza fosse una vittoria di Carminati, Placanica ha risposto: "Ridurre i processi a vittorie e sconfitte è una cosa che non va bene perché dà una carica impropria ai processi che si fanno per stabilire se uno è colpevole o innocente".

Sulla presenza di alcuni politici al Palazzaccio (la sindaca di Roma, Virginia Raggi, e Nicola Morra, presidente della Commissione parlamentare antimafia, ndr) il legale ha detto "La difesa sociale si arresta alle porte del processo, ecco perché sembra un fatto senza senso che un politico venga al processo. Il processo è una cosa delicata dove si stabilisce se uno ha commesso un reato oppure no. Introdurre la difesa sociale nel processo porta distorsioni".