I legali della famiglia di Luca Sacchi chiedono di sentire Anastasia e il test di Dna

HuffPost

I legali della famiglia di Luca Sacchi, il ragazzo rimasto vittima durante una compra-vendita di droga nel quartiere Appio Latino di Roma, chiedono alla Procura di ascoltare e Anastasia e di sottoporla al test del Dna. 

“I legali della famiglia Sacchi, gli avvocati Armida Decina e Paolo Salice, hanno richiesto alla Procura di Roma di compiere alcuni atti di indagine. In particolare è stato richiesta l’audizione di Anastasia e Giovanni Princi al fine di poter chiedere loro spiegazioni sulle tante contraddizioni emerse dal primo filone di indagine nonché per poter chiedere loro, in qualità di persone informate sui fatti, maggiori particolari che sarebbero potuti sfuggire nell’immediatezza dell’accaduto”, dichiarano i legali della famiglia Sacchi.

″È stato altresì richiesto - continuano gli avvocati -, sulla scorta di recenti pronunce giurisprudenziali per casi analoghi, il prelievo del campione biologico di Anastasia per poterlo confrontare con quelli che eventualmente saranno rinvenuti nella mazza da baseball sequestrata (questa indagine potrebbe confermare o meno la versione data dalla ragazza)”.

VIDEO - L’avvocato della famiglia Sacchi: “Luca non faceva uso di droga”

Leggi anche...

Continua a leggere su HuffPost