Legambiente, Italia prima in Ue per prelievo acqua potabile

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 ott. (askanews) - La crisi climatica minaccia anche l'acqua mettendo sempre più a rischio, in tutto il mondo, la disponibilità di questa preziosa risorsa idrica. Siccità prolungate e forte stress idrico sono uno degli effetti a cui il Pianeta sta andando sempre più incontro. A pagarne lo scotto è ormai anche l'Italia segnata quest'estate da un caldo record e che negli ultimi anni sta assistendo ad un intensificarsi degli eventi siccitosi, soprattutto alle emergenze estive e autunnali.

Indietro nella gestione sostenibile dell'acqua, è tra i Paesi europei soggetti ad uno stress idrico medio-alto, in quanto utilizza, in media, tra il 30% e il 35% delle sue risorse idriche rinnovabili, a fronte dell'obiettivo europeo di efficienza che prevede di non estrarre più del 20% di quelle rinnovabili disponibili. In termini di popolazione nazionale, circa il 26% è sottoposta a un forte stress idrico. L'Italia, inoltre, è prima in Europa per prelievi di acqua a uso potabile con oltre nove miliardi di metri cubi all'anno.

L'Italia ha una rete di distribuzione obsoleta e con forti perdite idriche e non ha ancora messo a sistema il riutilizzo delle acque reflue depurate. Grande tallone d'Achille è l'ormai cronica emergenza depurativa. Quattro, ad oggi, le procedure di infrazione a carico dell'Italia, due delle quali già sfociate in condanna e che costano al Paese 6 milioni di euro all'anno. E poi ci sono i due milioni di italiani residenti in 379 comuni non hanno le fognature o il servizio pubblico di depurazione.

È quanto denuncia oggi Legambiente in occasione della III edizione del Forum nazionale Acqua "Una risorsa circolare" realizzato in collaborazione con Utilitalia, il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità sostenibili, il Ministero della Transizione Ecologica e della Regione Lazio, partner principali Assocarta e Celligroup, partner ANBI e trasmesso in diretta streaming sui social dell'associazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli