Legge codice rosso, Battisti (Pd): governo ha perso occasione -2-

Bet

Roma, 18 lug. (askanews) - "L'approccio ideologico - prosegue - ha prevalso invece sul buon senso respingendo, tra le altre, la richiesta delle associazioni e degli avvocati di rivedere la norma che prevede l'obbligo di ascoltare la testimonianza delle vittime entro tre giorni dalla violenza subita: questa norma aumenta lo stress delle stesse dovendo riferire a caldo dell'orrore della violenza subita. Inoltre, nei giorni scorsi, la Presidente della Commissione di Inchiesta sul femminicidio aveva denunciato lo stop dei fondi al piano antiviolenza, fondi stanziati nel 2018 ma ancora inspiegabilmente bloccati. La lotta contro la violenza - spiega - non è a costo zero, perché bisogna coinvolgere personale qualificato che operi sia per la prevenzione che nella fase del sostegno alle vittime: è assurdo che le forze di maggioranza non ne abbiano tenuto conto. Proprio oggi la Regione Lazio inaugura il ventiduesimo centro antiviolenza presente sul nostro territorio, perché crediamo che non sia sufficiente guardare al problema con il fare repressivo ma educativo. Chiediamo al governo un'inversione di rotta decisa, in nome delle numerose donne vittime di violenza" conclude il consigliere regionale.