Legge di bilancio, per chi è previsto il bonus Irpef?

·2 minuto per la lettura
Bonus Irpef 2020, a quali tipologie di lavoratori spettano i 480 euro?
Bonus Irpef 2020, a quali tipologie di lavoratori spettano i 480 euro?

Con l’ultima legge di bilancio il governo ha istituito a partire dal mese di luglio un bonus Irpef da 480 euro per alcune precise tipologie di lavoratori dipendenti. Si tratta di una misura introdotta con il decreto legge n° 3/2020, e relativa al contestuale taglio del cuneo fiscale disposto dall’esecutivo, che ha consentito ai lavoratori di ottenere maggiore liquidità all’interno della propria busta paga in sostituzione del precedente bonus Irpef introdotto dal governo Renzi.

Bonus Irpef 2020, a chi spetta?

Come specificato nel decreto, il trattamento integrativo al reddito spetta nello specifico a quei lavoratori dipendenti e assimilati che hanno un reddito annuo compreso tra i 28mila e i 40mila euro. Questa categoria di lavoratori è a sua volta suddivisa in due diversi scaglioni. Il primo è per coloro che hanno un reddito tra i 28mila euro e i 35 mila euro, ai quali spettano 480 euro, aumentati del prodotto tra 120 euro e l’importo corrispondente al rapporto tra 35 mila euro, diminuito del reddito complessivo, e 7 mila euro.

Il secondo scaglione è invece dedicato a chi percepisce un reddito tra i 35 mila euro e i 40 mila euro. A questi la cifra del bonus spettante corrisponde al rapporto tra l’importo di 40mila euro, diminuito del reddito complessivo, e l’importo di 5mila euro.

Il bonus spetta inoltre anche a chi percepisce un reddito assimilato a quello del lavoratore dipendente, come ad esempio quelli derivanti da borse di studio, assegni, premi o sussidi per fini di studio o di addestramento professionale. Percepirà il bonus alla fine di quest’anno anche chi ha contratti di collaborazione coordinata e continuativa.

Chi è escluso dal bonus

Vengono invece esclusi dal bonus coloro che attualmente percepiscono pensioni e assegni con una tassazione differente. Sono inoltre esclusi dal bonus Irpef anche chi riceve dei sussidi statali come il reddito di cittadinanza o altri forme di aiuto stanziate dal governo come misure per fronteggiare la crisi economica derivante dalla pandemia di coronavirus.