Legge elettorale, incardinata in commissione Camera. Fi annuncia pdl

Luc

Roma, 14 gen. (askanews) - Con la relazione di Emanuele Fiano (Pd) e Francesco Forciniti (M5s) è stata incardinata in commissione Affari Costituzionali alla Camera la proposta di legge elettorale presentata dal presidente Giuseppe Brescia (M5s), il cosiddetto Germanicum, un proporzionale con lo sbarramento al 5%.

"C'è già stato un accenno di dibattito - ha riferito Brescia al termine della seduta - perché il tema è caldo. C'è la massima disponibilità a confrontarsi anche perché la mia è una iniziativa istituzionale. L'impostazione di massima è proporzionale, poi il dibattito andrà nella direzione che vorranno i componenti della commissione. Io auspico l'impianto rimanga quello. Non ci saranno forzature sui tempi, faremo anche delle audizioni che verranno decide dall'ufficio di presidenza". Forza Italia con Annagrazia Calabria ha annunciato che presenterà una propria proposta dopo il pronunciamento della Corte Costituzionale sull'ammissibilità del referendum sul Rosatellum chiesto da otto regioni su iniziativa della Lega.

"Ho chiesto all'ufficio studi - ha spiegato Federico Fornaro (Leu) che domani parteciperà all'udienza pubblica della Consulta - un documento relativo alle soglie di sbarramento nei paesi europei e nella storia della legislazione elettorale italiana".