Legge elettorale, maggioranza punta a riforma entro marzo

·1 minuto per la lettura

La maggioranza punta ad approvare la riforma della legge elettorale in commissione Affari costituzionali della Camera entro il 29 marzo, ovvero prima del referendum sul taglio del numero dei parlamentari. E' quanto emerso dal vertice sulle riforme di questa sera a Montecitorio.

Pd e 5 stelle, a quanto si apprende, sarebbero entrati al vertice sulle riforme, proponendo di mettere sul tavolo la sfiducia costruttiva e il referendum propositivo. Ma Italia Viva avrebbe chiesto che non si mettessero in piedi altre riforme fino a quando non fosse stata approvata la riforma elettorale. Da qui la decisione di darsi un obiettivo comune: quello di chiudere l’esame in commissione Affari costituzionali di Montecitorio della riforma elettorale entro il 29 marzo, prima del referendum sul taglio del numero dei parlamentari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli