Legge elettorale, Sisto (Fi): la riforma alla fine non si farà

Pol-Afe

Roma, 15 nov. (askanews) - "Le leggi elettorali si scrivono insieme e mai contro qualcuno altrimenti, notoriamente, porta male. Chi in passato ha pensato di disegnare meccanismi elettorali sulla base di interessi di partito è stato puntualmente smentito dai fatti, si è verificato anche con il Rosatellum. Una cosa è certa: se questa maggioranza 'arlecchino' volesse forzare la mano sulla riforma elettorale troverà Forza Italia fortemente contraria". Così a Radio Radicale il deputato e capogruppo di Forza Italia in Commissione Affari costituzionali Francesco Paolo Sisto.

"A fronte di un conflitto 'epocale' tra fautori del proporzionale e sostenitori del maggioritario, ho forti dubbi che alla fine si troverà una quadra. D'altra parte la legge in vigore è già una via di mezzo, con un po' di ciascuno dei due sistemi. Alla fine credo che nulla cambierà", ha concluso.