Legge elettorale, Zingaretti: "Non va fatta cadere proposta Giorgetti"

webinfo@adnkronos.com

Sulla legge elettorale, "noi abbiamo esposto ai tavoli di maggioranza ipotesi che dovrebbero evitare una legge puramente proporzionale, ma che aiutino la semplificazione e a formare coalizioni di governo chiare e stabili, con un impianto maggioritario". Lo dice in una nota il segretario del Pd, Nicola Zingaretti.  

"Per questo, mentre il Pd continua ad essere impegnato con tutta la sua forza nell’azione di governo per l’approvazione della Legge di bilancio e a risolvere le principali questioni che affliggono il Paese, a partire dalla crisi dell’Ilva e Alitalia, non va fatta cadere - sottolinea il segretario dem - la proposta di Giorgetti di un tavolo di confronto su questi temi, da attivare nei tempi più rapidi”. 

Zingaretti osserva che “il processo politico italiano va verso una netta bipolarizzazione. È chiaro che nel futuro il confronto e la competizione saranno sempre di più tra un campo democratico civico e progressista, di cui il Pd è il principale pilastro, e la nuova destra sovranista e a partire dalle prossime elezioni regionali il Partito Democratico sarà presente e pronto ad affrontare le sfide".  

"Il travaglio, che rispettiamo, e le difficoltà del Movimento 5 Stelle hanno origine nella accelerazione di questo scenario e accentuano una crisi di sistema che va rapidamente affrontata con gli strumenti della democrazia. Anche con una nuova legge elettorale", dice Zingaretti.