Legge Severino, Berlusconi: governo intervenga per modificarla

Silvio Berlusconi in una immagine di archivio REUTERS/Eric Vidal (Reuters)

ROMA (Reuters) - Il governo dovrebbe intervenire, esercitando la sua delega prevista dalla legge, per modificare la legge Severino sulla decadenza dei parlamentari condannati, prevedendo la non retroattività della norma. E' quanto chiede il leader del centrodestra Silvio Berlusconi in una intervista concessa oggi a Bruno Vespa per il suo prossimo libro e anticipata alle agenzie. "Il voto sulla mia decadenza sarebbe una macchia sulla democrazia italiana destinata a restare nei libri di storia: il leader di centrodestra escluso così, con una sentenza politica che è il contrario della realtà, perché non si riesce a batterlo nelle urne. Si rende conto? Segnalo che il governo, se volesse, avrebbe un'autostrada per risolvere il problema: è tuttora aperta la 'legge delega' sulla giustizia, e basterebbe approvare una norma interpretativa di una riga, che chiarisca la irretroattività, la non applicabilità al passato della Legge Severino. Letta dica sì o no", dice Berlusconi secondo quanto anticipato da Vespa. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia