Legge stabilità, commissione Senato al lavoro: slitta arrivo in aula

Roma, 18 dic. (LaPresse) - La commissione Bilancio del Senato non ha ultimato i lavori sul disegno di legge di stabilità. La seduta notturna di ieri, che si è protratta fino a dopo mezzanotte, non ha ancora sciolto gli ultimi nodi e la commissione si è riaggiornata a stamattina, alle 10. Slitta, quindi, l'approdo in aula, fissato per la stessa ora. Resta ancora da risolvere soprattutto la questione dei fondi ai Comuni, che ha suscitato le proteste dell'Anci. L'emendamento dei relatori, infatti, prevede minori tagli ai trasferimenti per 250 milioni di euro, ma i Comuni chiedono di innalzare l'importo a 500 milioni. Ieri, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha annunciato che, in caso contrario, i sindaci sono pronti alle dimissioni di massa. Ancora da votare il cosiddetto Milleproroghe, che quest'anno è confluito nel disegno di legge di stabilità vista l'accelerazione parlamentare dovuta alla crisi del governo.

Ricerca

Le notizie del giorno