Legge Stabilità, Landini: ridurre tassazione lavoro dipendente

Fdm

Pordenone, 12 ott. (askanews) - "Per noi la priorità è quella di aumentare le risorse per ridurre la tassazione sul lavoro dipendente. Abbiamo anche chiesto di ragionare su una rivalutazione delle pensioni, a partire dall'estensione della quattordicesima, ma anche di aprire un confronto vero per cambiare la Legge Fornero, perché quota cento non l'ha cambiata". Lo ha dichiarato, oggi a Pordenone, il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, in merito alla Legge di Stabilità.

"C'è il problema di dare la pensione ai giovani, di riconoscere i problemi dei lavori più gravosi e di riconoscere le differenze di genere che riguardano le donne", ha sottolineato.

Per Landini "è centrale far partire gli investimenti per creare lavoro. Queste sono le cose che abbiamo chiesto e su questo siamo in attesa di avere risposte".

"C'era un impegno del Governo per incontrarci di nuovo prima di varare definitivamente la Legge di Stabilità e quindi noi siamo in attesa che questo avvenga e nel frattempo, ieri, nei due incontri che abbiamo avuto, abbiamo esplicitato quelle che sono le posizioni delle organizzazioni sindacali" ha concluso.