Legnano, capitale di traditori e amanti

Secondo alcune statistiche, la piccola città lombarda sarebbe il rifugio ideale per le coppie clandestine

Laboriosa, tranquilla e ben nascosta nella sterminata pianura lombarda: è presto fatto il profilo di Legnano, la città in cui, dati alla mano, più diffusa è l’infedeltà coniugale.
A  determinarlo sono alcuni dati che, incrociati tra  loro, hanno indicato con certezza la piccola cittadina lombarda come capitale di traditori e amanti d’Italia.
Qui infatti sarebbero  particolarmente diffusi i ritrovi per scambisti, che trovano facile rifugio nei  parcheggi vicini all’uscita dell’autostrada; inoltre sempre qui, o meglio nella vicina Parabiago, il Viagra raggiungerebe le sue vette di massima vendita.

A tutto questo si aggiunge il fatto che il portale di incontri extraconiugali  www.ashleymadison.com  ha fatto una breve disamina dei dati relativi ai suoi iscritti e ha scoperto che tra i 249mila profili di persone sposate o fidanzate che cercano scappatelle fuori dai legami istituzionali, quasi la metà, il 44%, delle donne risulta residente a Legnano.

Difficile non chiedersi perché proprio qui si siano concentrate le ‘scappatelle’: «È possibile che la mancanza di stimoli di una cittadina come questa spinga l’universo femminile a cercare di rivitalizzare matrimonio ed esistenza con l’adulterio o l’accoppiamento illegittimo», spiega il Ceo del sito Noel Biderman.

Una spiegazione verosimile, che però trascura fatti concreti e molto più semplici: la vicinanza con Milano, la facilità di ‘fuga’  grazie alle vicine autostrada e aeroporto, e il relativo anonimato che la città, popolata da molti pendolari offre, creando la condizione ideale di essere una piccola città in cui però, caso raro, la gente non mormora nemmeno un po’.

Yahoo! Notizie - La lunga lista dei divorzi delle star... E sono solo gli ultimi!


Ricerca

Le notizie del giorno