Lei non può avere figli e lui la picchia con una canna da pesca

© BSIP / AGF

AGI - Lui vuole un figlio, lei non riesce ad averne e le liti diventano quotidiane all'interno di una coppia di un piccolo centro della provincia di Benevento. Per due anni un 33enne avrebbe insultato, minacciato e picchiato la compagna di 30 anni. L'ultimo episodio risale a due giorni fa, quando il 33enne si è avventato sulla donna con una canna da pesca, colpendola più volte alle gambe e alla schiena.
La donna, cui, il compagno aveva proibito l'uso del cellulare, è riuscita a scappare e si è rivolta ai carabinieri del comando provinciale di Benevento, raccontando delle continue vessazioni e aggressioni. Per l'uomo, il sostituto procuratore Maria Gabriella di Lauro ha emesso un provvedimento di fermo: è stato arrestato per lesioni personali, maltrattamenti in famiglia e minacce.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli