Lele Mora: ''Da Asl ligure grave atto di discriminazione, è imperdonabile''

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Quello che ha fatto la Asl di La Spezia ''E' una cosa orribile, un grave atto di discriminazione. Invece di essere un paese che va avanti stiamo regredendo. Ora dicono che hanno sbagliato a scrivere ma bisogna stare molto attenti quando si discriminano delle persone''. E' quanto afferma Lele Mora all'Adnkronos, commentando il 'punto 10' del modulo per le vaccinazioni contro il Covid 19 di una Asl della Liguria, che indicava tra i comportamenti 'a rischio' anche l'omosessualità, modulo che la Asl ha poi affermato aver copiato da un documento del ministero. ''Chi ha redatto il documento non dovrebbe essere al suo posto -sottolinea l'ex manager dei vip - bisogna prenderlo e cacciarla via. Va mandato a casa e dovrebbe cambiare tipologia di lavoro. Dopo tutto quello che è stato fatto per raggiungere la parità dei diritti, anche se non sempre in modo perfetto perché io ad esempio sono contrario a dare in adozione dei bambini a una coppia omosessuale , discriminare è una cosa terribile. Siamo tutti uguali, i gay e gli etero possono essere portatori di Covid all stesso modo'', conclude Lele Mora.

(di Alisa Toaff)