Lenarduzzi, cordoglio di Fioramonti: da solo ha smosso un continente

Gtu

Roma, 4 dic. (askanews) - "Un uomo da solo ha smosso un continente, cambiando grazie alla scuola prima il suo destino e poi quello di moltissimi altri studenti e cittadini europei": lo sottolinea il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Lorenzo Fioramonti, ricordando con un lungo post su Facebook la scomparsa di Domenico Lenarduzzi, padre del progetto Erasmus.

"Due giorni fa è scomparso Domenico Lenarduzzi, padre del progetto Erasmus ed a tutti gli effetti uno dei grandi italiani del secolo scorso, con alle spalle una storia che testimonia meglio di molti dati la funzione emancipatrice della scuola e del diritto all'istruzione, prima propria e poi degli altri, per cui Lenarduzzi si è battuto per tutta la vita", ricorda Fioramonti, aggiungendo: "Figlio di un minatore italiano emigrato in Belgio, membro di una famiglia fatta di otto fratelli (di cui tre morti di stenti) non si è arreso ad una condizione che relegava gli alunni stranieri, tanto più se poveri, negli ultimi banchi". E "nonostante le discriminazioni a cui era soggetto, è riuscito a cambiare il suo destino grazie ad un prete operaio che lo iscrisse in un collegio di eccellenza in cui poté accedere ad un'istruzione di qualità. In seguito riuscì a laurearsi e facendo carriera alla Commissione europea divenne direttore onorario senza mai dimenticare le difficoltà patite da ragazzo".(Segue)