Leonardo 'minaccia' il Milan per Donnarumma: le richieste di Raiola e la vera cifra dell'accordo, che succede

Daniele Longo
·2 minuto per la lettura

La scadenza del 30 giugno 2021 è sempre più vicina, ora il Milan deve accelerare per il rinnovo di Gianluigi Donnarumma. Una corsa contro il tempo ostacolata dai parametri economici imposti dall'agente Mino Raiola, che per il suo gioiello pretende un contratto di due anni a 10 milioni di euro netti a stagione. Dal canto suo il club rossonero ha messo sul piatto un contratto quinquennale a 7,5 milioni di euro l'anno. Un'offerta che il club ritiene assolutamente importante, uno sforzo necessario per blindare quello che potrebbe diventare il capitano del futuro.

Ascolta "Leonardo 'minaccia' ancora il Milan per Donnarumma: tra le richieste di Raiola e la vera cifra dell'accordo, ecco cosa sta succedendo" su Spreaker.

LA POSIZIONE DEL MILAN - Il Milan, nonostante il pericolo reale di perdere a zero euro uno dei migliori portieri del mondo, è assolutamente sereno e fiducioso di arrivare presto a un accordo. Dalle parti di Milanello sono convinti che Gianluigi Donnarumma resterà perché è questa la sua chiara volontà. Ma quello del portiere campano resta un caso spinoso che non vede una fumata bianca imminente. E lascia un margine di manovra ai quei club che si stanno facendo ingolosire dalla possibilità di chiudere un affare sensazionale a parametro zero.

ANCORA IL PSG - Da diversi anni il Paris Saint Germain sogna l'arrivo di Gianluigi Donnarumma: nel 2017 lo sceicco Al Khelaifi aveva tentato l'allora giovanissimo portiere con un'offerta importantissima e tutta una serie di privilegi come una limousine per gli spostamenti a Parigi. Un anno e mezzo fa propose uno scambio con Alphonse Areola più conguaglio di venti milioni di euro che il Milan rispedì al mittente senza alcuna esitazione. Ora Leonardo è tornato a informarsi seriamente con Mino Raiola, vuole portare Donnarumma sotto la Torre Eiffel. Una minaccia che torna a farsi viva e che pone il Milan nelle condizioni di dover trovare un accordo a stretto giro di posta. Magari migliorando ulteriormente l'offerta con l'aggiunta di bonus per arrivare intorno agli 8,5 milioni a stagione. Salvo clamorosi colpi di scena, Gianluigi Donnarumma rinnoverà presto il suo contratto. D'altronde è sempre stato il suo desiderio, Raiola e Psg permettendo.