Leone: violenza di genere non può avere spazio in politica

Pol/Vep

Roma, 30 dic. (askanews) - "Ci sono ancora delle sacche di maschilismo becero all'interno delle nostre società, dure a morire, che non appena si presenta l'occasione vengono fuori con espressioni sessiste degne, forse, del postribolo non certo degne di chi ha ricoperto e ricopre un'alta carica istituzionale". Lo scrive sulla sua pagina Facebook, la senatrice del Movimento 5 Stelle Cinzia Leone, vicepresidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio e sulla violenza di genere, commentando gli insulti sessisti postati sulla pagina di Salvini.

"La violenza verbale contro le donne, che qualcuno ritiene ancora indegne di raggiungere obiettivi per i loro meriti professionali e personali, è un fenomeno inaccettabile, tanto più quando viene espresso in pubblico su un canale di comunicazione politico. Salvini - conclude la vicepresidente Leone - condanni e censuri immediatamente queste nefandezze che non possono avere nessuno spazio in politica".