Leopolda, Boschi: "Avventura durerà almeno fino al 2029"

webinfo@adnkronos.com

La terza e ultima giornata della decima edizione della Leopolda ha preso avvio con i saluti dal palco di Maria Elena Boschi accompagnata da Eugenio Comencini, che hanno dato il buongiorno ai partecipanti. "Un primo saluto va alle tantissime persone che sono rimaste fuori dalla stazione Leopolda e che ci seguono dai maxischermi. Siamo talmente tanti che purtroppo la stazione Leopolda non ci contiene più tutti", ha detto Boschi. 

"Qui è la nostra casa, qui è nato tutto e qui alla Leopolda continuerà la nostra avventura fino al 2029, almeno fino al 2029", ha aggiunto la capogruppo alla Camera dei Deputati di Italia Viva, che poi parla proprio del partito: "La nostra casa della Leopolda, dove ora è nata anche Italia Viva, è un luogo dove seminare nuove idee e nuove proposte: noi le raccogliamo tutte, tutte le teniamo in considerazione. E poi cerchiamo di portarle avanti con i nostri parlamentari. E' veramente bello questo momento, in cui siamo sommersi di messaggi di persone che ci chiedono di andare avanti, di cambiare il nostro Paese. Noi speriamo di non deludere nessuno e di essere al'altezza delle aspettative". 

Dopo Maria Elena Boschi, ha preso la parola per un saluto il senatore Eugenio Comencini. "Mi ha fatto piacere sentire che in tanti sono rimasti impressionati dalla competenza dei partecipanti alla Leopolda - ha sostenuto Comencini - dalla qualità del lavoro che ha coinvolto e convinti molti. Ora dalla Leopolda è nata anche la nuova avventura di Italia Viva, a cui ora è possibile iscriversi. E nonostante il sistema sia stato preso d'assalto e ci sono stati dei problemi tecnici, in tanti si sono già iscritti".