L'equinozio d'autunno

Autunno
Autunno

L’equinozio d’autunno non è oggi, 21 settembre, come molti credono erroneamente. La data in realtà cambia ogni anno.

Equinozio d’autunno, la data giusta non è oggi: il motivo

L’estate è ormai finita e l’autunno è alle porte. Oggi è il 21 settembre e la maggior parte delle persone è convinta che sia la giornata dell’equinozio d’autunno. In realtà, non è così. L’equinozio d’autunno ogni anno subisce dei cambiamenti e non ha una data e un orario fisso. La parola equinozio deriva dal latino “aequĭnoctĭum” e significa che giorno e notte hanno la stessa durata. Il calendario gregoriano non si basa sul moto di rotazione terrestre che impiega 365,265 giorni a compiere la sua orbita completa intorno al sole. Per questo ogni quattro anni febbraio è di 29 giorni e perché quello scarto di 0,265 è determinante per la durata del giorno e della notte. Entra in gioco la “precessione degli equinozi“, fenomeno per cui la Terra subisce l’attrazione gravitazionale del Sole e della Luna, che interferisce con il moto dell’asse terrestre che è inclinato rispetto all’equatore.

Equinozio d’autunno: data e orario del 2022

Ogni anni si assiste a piccoli cambiamenti. Nel 2021 l’equinozio d’autunno era caduto il 22 settembre, mentre quest’anno avverrà il 23 settembre alle 3.03 ore italiane. Due giorni dopo la data tradizionale. Come spiegano gli esperti, Giovanni Keplero nel 1600 scoprì che la Terra rallenta la sua rotazione quando si trova più lontana dal Sole, cosa che accade nel periodo estivo. Per questo l’equinozio non ha una data precisa. Anche nel 2023 l’equinozio cadrà il 23 settembre, mentre nel 2024 sarà il 22 settembre.