L'esplosione pomeridiana nel quartiere della città è stata udita a diversi chilometri di distanza

Soccorsi in azione alla Mater Domini di Catanzaro
Soccorsi in azione alla Mater Domini di Catanzaro

Boato e macerie al rione Mater Domini di Catanzaro, ci sono due feriti accertati finora dopo un’esplosione pomeridiana nel quartiere della città calabrese che secondo quanto riportano i primi lanci sull’incidente è stata udita a diversi chilometri di distanza. Il boato è avvenuto per la precisione in via Galeazzo di Tarsia, nel quartiere Mater Domini di Catanzaro, ed è stato talmente fgagoroso da essere avvertito fino a zone molto distanti.

Boato a Mater Domini di Catanzaro

Immediatamente è scattato l’allarme e sul posto sono intervenuti a razzo i vigili del fuoco. Gli uomini del 115 sono giunti con una squadra con autobotte e il funzionario di servizio e assieme ad essi le unità del 118 ed i carabinieri della territoriale. Il primo bilancio dell’esplosione parlava di almeno una persona che sarebbe rimasta gravemente ferita ma con il passare dei minuti il numero cresciuto e ci sarebbero due persone in condizioni di salute severe e con ferite agli arti inferiori.

Si teme per ulteriori persone coinvolte

Il timore è che ci siano altre persone coinvolte in quello che sembra essere lo scoppio di una conduttura del gas o di una bombola, ma allo stato cause e dinamiche esatte del dramma sono ancora fumose. Sono partiti i rilievi di concerto con le operazioni di soccorso nell’area del ponte della tangenziale Est di Catanzaro. I feriti finora accertati sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Pugliese-Ciaccio. Ancora da chiarire l’esatta dinamica di quanto accaduto. Sul posto sono attivi anche i volontari del gruppo Protezione civile comunale.