L'esponente di Fratelli d'Italia ha voluto "onorare" Alberto Stabilini e il Pd invoca Attilio Fontana

il momento del saluto romano a cui ha partecipato anche La Russa
il momento del saluto romano a cui ha partecipato anche La Russa

Sta suscitando non poche polemiche il video di Romano La Russa, fratello del senatore Ignazio, che fa il saluto fascista al funerale di un esponente della destra milanese. L’esponente del partito di Giorgia Meloni ha voluto “onorare” Alberto Stabilini secondo il rituale fascista e il Pd invoca l’intervento del governatore della Lombardia Attilio Fontana. Il video diffuso in queste ore sui social è inequivocabile: saluti romani e braccia alzate alle esequie del “noto esponente dell’estrema destra milanese e in passato membro del Fronte della gioventù”, Il funerale si era tenuto lunedì 19 settembre ed al rito era presente alle celebrazioni anche l’assessore alla sicurezza di Regione Lombardia, Romano La Russa.

Romano La Russa fa il saluto fascista

Ecco, anche lui ha alzato il braccio teso mentre il gruppo mentre urla il nome del defunto e la parola “presente!”. La Russa è stato nominato da poco in giunta al PIrellone ed ha sostituito Riccardo De Corato che “ha deciso di candidarsi in Parlamento”, come spiega il Fatto Quotidiano. E le reazioni al video?

La reazione del Pd: “Fatto molto grave”

Il Partito Democratico ha chiesto l’intervento di Attilio Fontana e il capogruppo Fabio Pizzul ha detto. “È un fatto molto grave, non degno di un’istituzione democratica come la Regione Lombardia, pertanto chiediamo all’assessore La Russa di dissociarsi pubblicamente”. E in chiosa: “In caso questo non avvenisse, ci attendiamo che sia il presidente Fontana a censurare il gesto del suo assessore, senza costringerci a depositare in Consiglio una mozione di censura contro La Russa”.