L'estate dura ancora o arriva l'autunno precoce?

·2 minuto per la lettura

Gli italiani sono divisi: c'è chi attende con ansia un eventuale ritorno del caldo africano, magari per rosolarsi ancora un po' al sole in vista di una lunga stagione lavorativa (o scolastica) e chi, invece, benedice il refrigerio che l'ultima parte del mese ci ha regalato.

La domanda che va per la maggiore è proprio questa: tornerà uno scampolo d'estate o sarà precocemente autunno?

Quest’anno non c'è stata la tradizionale Burrasca di Ferragosto che un tempo arrivava puntualmente a rompere le uova nel paniere ai vacanzieri, determinando lo stop pressoché definitivo dell'estate. Nonostante questo, con un po' di ritardo, sono giunti i primi refoli freschi, ambasciatori di un autunno che, calendario alla mano (la stagione meteorologica è iniziata il 1° settembre), è partito: ce ne siamo accorti chiaramente, sia dai contrasti termici che hanno provocato il ritorno di frequenti temporali, sia dalle temperature frizzantine che ci hanno obbligato a rispolverare qualche indumento più pesante, quanto meno al primo mattino e alla sera.

L'estate, lo abbiamo ormai imparato, è imprevedibile: se da un lato magari fatica ad imporsi nei mesi di maggio e giugno, dall'altro può decisamente prolungarsi sul finale, nel mese di settembre e, perché no, anche in quello di ottobre, con le cosiddette Ottobrate.

Eppure, stavolta possa accadere qualcosa di imprevedibile: insomma, in attesa del ritorno del caldo africano, magari anche di qualche recrudescenza del famoso anticiclone Lucifero, potrebbe invece configurarsi, a sorpresa, un precoce arrivo dell'autunno!

Si rischia di averne un assaggio subito dalla prossima settimana. Già a partire da Lunedì 6 Settembre, infatti, potrebbe aprirsi una fase piuttosto movimentata con la ripresa del flusso instabile Atlantico, quello foriero delle grandi piogge, la vera macchina delle perturbazioni autunnali. Se ciò venisse confermato, è lecito attendersi un graduale ed incisivo peggioramento delle condizioni meteo con le intense perturbazioni in discesa dal Nord Europa inserite in un corridoio che porta dritto al nostro Paese. In queste settimane di passaggio tra una stagione e l'altra, i contrasti tra masse d'aria completamente diverse vengono particolarmente esaltati con il conseguente sviluppo di accesi moti convettivi, dando vita a eventi estremi come nubifragi e nei casi peggiori anche alluvioni lampo.

Dunque, in un'Italia così divisa tra amanti del caldo e quelli che invece lo odiano, saranno verosimilmente accontentati solo questi ultimi, con un autunno che potrebbe arrivare in anticipo!

Se non dal punto di vista delle caratteristiche dei fenomeni (non aspettiamoci certamente le cupe e grige giornate autunnali in cui le perturbazioni insistono per molte ore), sicuramente a livello di percezione: quella di un cambio stagionale in corso.

Ma allora dobbiamo dire addio all’Estate? Non disperino gli amanti del caldo: qualche spazio per gradevoli giornate di sole ci sarà senz'altro, basterà sapersi accontentare.

Andrea Garbinato

Responsabile Redazione iLMeteo.it

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli