L'estremo saluto a Chirac, con 30 leader mondiali compreso Putin

Parigi, 30 set. (askanews) - Ben 7000 persone in fila per vedere il feretro, servizio funebre nella chiesa di Saint-Sulpice e dozzine di leader mondiali accorsi da tutto il mondo, tra cui il presidente russo Vladimir Putin: una Parigi gremita ha reso omaggio al presidente francese Jacques Chirac, in una giornata di lutto nazionale per la scomparsa del suo controverso, ma carismatico ex capo di stato, deceduto giovedì a 86 anni.

Ai funerali in chiesa hanno partecipato, oltre al presidente in carica Emmanuel Macron con la moglie, 30 capi di Stato e di governo, nonchè la bonne société internazionale a partire dal quarantaduesimo presidente degli Stati Uniti d'America Bill Clinton, passando per l'ex capo di stato Nicolas Sarkozy con la consorte Carla Bruni, al principe Alberto di Monaco, a Francois-Henri Pinault con la bellissima moglie Salma Hayek. La bara è stata portata nella chiesa dalle guardie del corpo di Chirac, mentre gli astanti applaudivano.

Un sondaggio pubblicato dal "Journal du Dimanche" ha mostrato che i francesi considerano Chirac il loro miglior presidente dell'era moderna, insieme a Charles de Gaulle. E uno dei suoi migliori risultati, dai cugini d'oltralpe è considerato il secco "no" all'invasione dell'Iraq condotta dagli Stati Uniti nel 2003.Solo domenica il segretario di Stato americano Mike Pompeo aveva espresso tardive condoglianze alla Francia da parte Usa.

Migliaia di persone si sono messe in fila attorno al complesso commemorativo de Les Invalides, sfidando il tempo piovoso e la prospettiva di un'attesa lunga un'ora, per intravedere la bara di Chirac avvolta in una bandiera francese.

Presenti anche gli ex leader che hanno lavorato a stretto contatto con Chirac, oltre al presidente uscente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. E ancora dal Qatar, lo sceicco Tamim Bin Hamad Al-Thani. Ad accompagnare l'estremo saluto c'era anche Valéry Giscard d'Estaing, 93 anni, che precedette Chirac all'Eliseo.