L'età migliore per fare sesso

“La cosa più importante per le donne è per loro capire quello che vogliono in camera da letto. Non tutte le donne sanno cosa vogliono e cosa provoca loro un orgasmo” (Credits – Getty Images)

Qual è l’età migliore per fare sesso? Certo, facile rispondere che ogni età è perfetta, ma la scienza ci racconta che uomini e donne raggiungono l’apice sessuale nello stesso periodo e che c’è una specifica età per cui il sesso è il migliore.

In realtà, molti dicono che le donne raggiungono l’apice un decennio dopo gli uomini – con i ragazzi di 19 anni al loro top, mentre le donne lo raggiungono attorno ai 31 anni. Un concetto che spiegherebbe come mai molte donne preferiscono un uomo giovane, ma che una sessuologa australiana, Nikki Goldstein, smentisce categoricamente, spiegando anche il perché.

“La fascia d’età migliore è tra la fine dei 20 e i 30 anni ed è la stessa per uomini e donne” dice la sessuologa di Sydney. Che spiega come quando si è troppo giovani o già over 40 il sesso non è così soddisfacente – per sé o per il partner. “Quando sei giovane sei ancora focalizzato sulla tua carriera o a scoprire il tuo corpo. Poi quando siamo molto più vecchi il tuo corpo inizia a lavorare contro di te e la noia può iniziare”.

Quindi tra la fine dei vent’anni e i trenta che il sesso è migliore, soprattutto per le donne e soprattutto se il partner maschio ha quell’età. “Un uomo di 19 anni potrebbe essere in grado di durare più a lungo, ma è come un coniglio senza direzione” sentenzia la Goldstein, che poi passa a parlare delle donne e il sesso.

“La cosa più importante per le donne è per loro capire quello che vogliono in camera da letto. Non tutte le donne sanno cosa vogliono e cosa provoca loro un orgasmo, ma se non lo sai tu, come fa a saperlo il tuo partner?” continua la sessuologa, che spiega come per gli uomini tutto sia più “semplice”. “Per gli uomini il sesso è piuttosto semplice, mi masturbo, ottengo un’erezione, lo inserisco – dice la Goldstein, che però ammette che anche per gli uomini la maturità cambia la percezione e il piacere sessuale –. Se guardi gli uomini, anche se il loro testosterone scende a 40 anni, anche loro diventano più fiduciosi”. Insomma, conclude Nikki Goldstein “Il sesso per le persone è come il vino, migliora con l’età”.