Letta di Draghi e di sinistra piace

·Giornalista
·2 minuto per la lettura
(Photo: Ufficio StampaUfficio Stampa / AGF)
(Photo: Ufficio StampaUfficio Stampa / AGF)

I sondaggi sono come le rondini, alcuni però fanno più primavera di altri. Al Nazareno leggono Ipsos che assegna al Pd il ruolo di primo partito: 20,8% contro il 20,1% della Lega, superata anche da FdI che si piazza seconda con il 20,5%. Decimali, certo. Ma, dice Letta: “Erano 4 anni che i sondaggi non ci davano primo partito, vuol dire che ci siamo e ce la giochiamo, non siamo ai margini. La mia priorità è la lotta alle diseguaglianze”. La rilevazione di Pagnoncelli contiene un’altra buona notizia per i Dem: continua (dopo un iniziale calo) la crescita di consenso personale di Draghi, al 70.8%, quasi venti punti sopra l’ex premer Conte al 52,1%. Alla vigilia della partenza delle Agorà (lunedì la direzione) per allargare la base – di Fed e Gad, ovvero l’antico dibattito su federazione e dintorni non si vuole sentire parlare – è il brindisi che mancava da tempo. E che i Dem si spiegano in due modi: anima sociale e corpo draghiano.

C’è l’offensiva identitaria di Letta che va dal ddl Zan allo ius soli all’imposta di successione: “Non siamo un partito pret-a-porter, che si porta su tutto - dice Enrico Borghi, della segreteria del partito - Non siamo un lucido da scarpe neutro...”. In vista del 2023 c’è un’Operazione Biden: “Lui ha tenuto insieme Sanders e la Ocasio-Cortes con i Dem conservatori di Texas e Georgia - continua Borghi - Noi siamo il mastice della coalizione italiana, il punto di riferimento stabile dei progressisti come 4 mesi fa si diceva di Conte”. Identità e pragmatismo, perché il secondo elemento per crescere è fare di necessità virtù: “Non vedo strategia diversa che usare il dividendo della buona resa del governo Draghi – sintetizza Stefano Ceccanti, deputato e costituzionalista – Nel 2023 si vedranno gli effetti del Recovery. E’...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli