Letta: impensabile che Ucraina aspetti 15 anni per entrare in Ue

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 20 apr. (askanews) - Non è pensabile che l'Ucraina debba aspettare dieci o quindici anni per essere ammessa nell'Ue, la creazione di una confederazione europea affiancata all'Ue consentirebbe di associare subito i paesi che chiedono di entrare nell'Unione. Lo ha detto il segretario Pd Enrico Letta a 'Metropolis' sui siti del gruppo Gedi.

L'ingresso nell'Ue è una cosa molto complicata, per fare entrare la Polonia, la Slovacchia, la Croazia, ci sono voluti 12, 13, 15 anni... tempi lunghissimi. Possiamo immaginare che gli ucraini iniziano un percorso e nel 2042 saranno parte dell'Ue? Una cosa inaccettabile".

Dunque, "l'idea è di creare attorno all'Europa una struttura che si chiami confederazione europea nella quale fare entrare subito i paesi candidati: l'Ucraina e gli altri 8, la Moldova, la Georgia, l'Albania...". Bisogna "far sì che questa confederazione europea sia già un'istituzione che rappresenta la famiglia europea. Si potrebbe fare subito, vorrebbe dire un momento di condivisione politica su grandi scelte e anche su elementi di protezione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli