Letta: “La destra è battibile, e il centrodestra non c’è più”

·1 minuto per la lettura
featured 1522595
featured 1522595

Roma, 5 ott. (askanews) – “La destra è battibile”. Così il segretario del Pd Enrico Letta ha commentato il risultato delle elezioni comunali in cui il centrosinistra ha largamente prevalso, conquistando al primo turno Milano, Bologna e Napoli e arrivando al ballottaggio a Torino e Roma.

“Abbiamo dimostrato che la destra è battibile, che questa idea che quando mi è stato chiesto a marzo di tornare, si sentiva come ineluttabile il fatto che il paese stava andando verso una vittoria della destra di Salvini e Meloni. Sei mesi dopo, oggi, mi sembra che il dato si assolutamente chiaro. La destra è battibile, ha sbagliato completamente campagna elettorale, ma è questo centrodestra che non c’è più, perché il centrodestra vinceva quando c’era un federatore, che era Berlusconi. Senza Berlusconi il centrodestra non è più in grado non solo di essere una cosa unica, ma di scegliere candidati che siano in grado di essere vincenti e di essere vincente a livello nazionale”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli